La nuova moda dell’estate? “L’abbronzatura che lasci il segno della mascherina”

Pur vivendo in un periodo di progressive riaperture e di graduale allentamento delle norme anti-contagio da coronavirus, è quasi certo che dovremmo ancora indossare la mascherina in luoghi chiusi e aperti ancora per tanto tempo.

Ne è sempre convinto il virologo dell’università di Milano Fabrizio Pregliasco che intervenendo ieri a Un giorno da pecora, programma radiofonico di Rai Radio 1 ha ribadito l’importanza indispensabile di continuare a mantenere il distanziamento e indossare le mascherine per poter proseguire serenamente con la campagna di vaccinazione e tenere sotto controllo il virus. Lo stesso aveva sostenuto anche a novembre 2020 nello stesso programma: Le mascherine, nostre compagne per tutto il 2021.

“Non si può andare avanti con il lockdown, ma dobbiamo essere consapevoli che siamo in una fase delicata, più riusciamo a tenere bassa la diffusione del virus, più si riuscirà a fare una bella campagna vaccinale e ottenere così un risultato oggettivo in termini di sicurezza” ha spiegato ieri il virologo.

Quanto all’estate, Pregliasco ha ammesso: “L’estate ci aiuterà: è chiaro. Ma non dobbiamo per questo ricadere nel disastroso liberi tutti dello scorso anno. Bisognerà capire che ancora non si torna come prima, prima della pandemia, quando il SARS-CoV-2 non esisteva. Il virus c’è, tenderà a diffondersi quanti più contatti ci sono e, con questo, bisogna fare i conti e cambiare comportamenti”.

Scherzando e ridendo, Pregliasco ha sottolineato che sarà necessario usare le mascherine sempre: “Indossare la mascherina anche in spiaggia? Perché no, anzi, nelle zone affollate tipo il bagnasciuga e nei momenti di contatto sociale direi proprio di sì. Anzi – ha concluso – potremmo anche lanciare una nuova moda: quella dell’abbronzatura col segno bianco della mascherina sul viso”.

TORNA SU