Il vaccino l’unica via d’uscita, ma mascherina sempre, in attesa che l’abbiano fatto in tanti

Ippolito: “Vaccino è l’unica strada per un’estate normale, o lo accettiamo o non ne usciremo”; Pregliasco: “Mascherine fino a quando non avremo il 70% di vaccinati”

Il direttore dell’ospedale Spallanzani di Roma, Giuseppe Ippolito, ha lanciato un appello, chiedendo di abbassare la pressione mediatica, ma soprattutto chiarendo il valore del vaccino anti–Covid: “È l’unica strada che abbiamo per una prossima estate il più normale possibile, se non accettiamo questo, non ne usciremo,” ha affermato l’esperto ad Agorà su Rai3.

Sempre ad Agorà, due giorni fa anche il virologo Fabrizio Pregliasco ha ribadito che l’unica strada per tornare ad una vita più o meno normale è il vaccino, ma attenzione, “finché non si sia raggiunta la famosa immunità di gregge, detto in altre parole finche non l’abbia fatto il vaccino almeno 60-70% della popolazione, la mascherina rimane d’obbligo”. “Con il vaccino saremmo più liberi ma non liberissimi. Non possiamo sperare che il vaccino azzeri la diffusione – aggiunge Pregliasco – perché rimarrà sempre una quota di soggetti suscettibili, quindi dovremmo andare avanti per il 2021 con le mascherine, con le precauzioni”.

TORNA SU