Svezia. Dal 1° dicembre obbligo di Green pass al chiuso

Anche la Svezia avrà il suo Green pass. Per il Paese che durante questa pandemia ha adottato meno restrizioni di qualsiasi altro e non ha applicato lockdown si tratta di una rivoluzione.

Dal 1° dicembre per accedere agli eventi al chiuso frequentati da più di 100 persone sarà necessario il green pass. La misura è stata decisa dal governo svedese su raccomandazione delle autorità sanitarie per contenere il boom di contagi Covid previsto per le prossime settimane.

La Svezia al momento non si trova in una situazione critica. Tra i Paesi dell’Unione Europea, ha il numero più basso di pazienti Covid ricoverati in ospedale e in terapia intensiva in rapporto alla popolazione.

Durante la conferenza stampa per annunciare la nuova misura, la ministra della Salute, Lena Hallengren, ha spiegato che in Europa sta aumentando la diffusione del Covid: “Non l’abbiamo ancora vista in Svezia, ma non siamo isolati. Dobbiamo essere in grado di utilizzare i certificati di vaccinazione”.

Circa l’85% degli svedesi con più di 16 anni ha ricevuto almeno una dose di vaccino e l’82% ha ricevuto due o più dosi.

TORNA SU