Pregliasco: “La mascherina? È nel nostro futuro”

Intervenendo a Rainews24 per fare il punto della situazione sulla pandemia da Covid-19 in Italia, Fabrizio Pregliasco, docente all’università Statale di Milano, avverte: “L’inverno sarà per noi il banco di prova ancora di un possibile colpo di coda anche perché, purtroppo, sempre nell’ottica delle riaperture e del rilassamento rispetto allo scorso anno, ci aspettiamo una ripresa del virus influenzale che era scomparso e degli altri virus stagionali”.

E la mascherina? “La mascherina ormai è stata sdoganata. Credo e spero possa diventare un’attenzione nei momenti che servono, per ridurre il contagio da parte di chi è malato, un accessorio che nel prossimo futuro dovremmo ancora usare in condizioni particolari anche perché l’immunità di gregge non è di fatto raggiungibile. È comunque una responsabilità nostra, oltre alla vaccinazione, mantenere un nuovo galateo” ha aggiunto il virologo sottolineando: “Dobbiamo tendere alla massima vaccinazione possibile e più velocemente. Il risultato è limitato nello spazio: anche se come Italia e come Europa riusciamo a coprire la gran parte della popolazione il virus circola nel mondo, quindi nuove varianti potranno esserci. Nel futuro dobbiamo aspettarci andamenti ondulanti sulla base delle modalità di approccio o di limitazioni che ci saranno, e anche dell’andamento meteorologico perché l’inverno facilita la diffusione del Covid e degli altri virus”.

Mascherine NCN MR2. Scegliere la protezione sicura nel rispetto della natura
TORNA SU