Pfizer consentirà la produzione del relativo generico per sua pillola Covid-19 in 95 paesi

Pfizer ha affermato che consentirà ai produttori di farmaci generici di fornire la sua pillola antivirale sperimentale Covid a 95 paesi del mondo a basso e medio reddito attraverso un accordo di licenza con il gruppo internazionale di sanità pubblica Medicines Patent Pool (MPP).

Secondo Reuters, l’accordo di licenza volontario tra Pfizer e l’MPP consentirà al gruppo sostenuto dalle Nazioni Unite di concedere sub-licenze a produttori di farmaci generici qualificati per realizzare le proprie versioni di PF-07321332. Pfizer venderà le pillole che produce con il marchio Paxlovid.

Pfizer, che produce anche uno dei vaccini Covid maggiormente utilizzati, ha affermato che la pillola ha ridotto dell’89% le possibilità di ricovero o morte per gli adulti a rischio di malattia grave. Il farmaco sarà utilizzato in combinazione con ritonavir, un farmaco per l’HIV già disponibile genericamente.

L’accordo di licenza di Pfizer segue un accordo simile della rivale Merck & Co per la produzione del generico del suo trattamento Covid.

Gli accordi, abbastanza insoliti, mostrano l’estrema necessità di trattamenti efficaci e la pressione esercitata per rendere accessibili i loro farmaci salvavita a costi bassi.

“Siamo estremamente lieti di avere un’altra arma nella nostra armeria per proteggere le persone dalle devastazioni del Covid-19”, ha dichiarato in un’intervista Charles Gore, direttore esecutivo dell’MPP .

TORNA SU