Occhiali appannati per via della mascherina? Come risolvere

Occhiali che si appannano usando la mascherina? In questi mesi quando la mascherina è diventata parte del nostro abbigliamento, in tanti se n’è sono accorti del fastidioso problema. Adesso anche i più piccoli, che dovrebbero tenere la mascherina per tutto il tempo che stanno a scuola, e naturalmente anche gli occhiali da vista.

Tutta colpa del vapore acqueo. Usando la mascherina, copriamo naso, bocca e mento e l’aria calda espirata va verso l’alto e finisce sulle lenti appannandole.

Come possiamo risolvere il problema, senza spendere soldi su panni anti-appannanti?

Prima di tutto facendo aderire bene la mascherina sul naso per ridurre al minimo il passaggio dell’aria espirata e appoggiare gli occhiali sopra la mascherina e non il contrario. Non sempre ci si riesce a risolvere del tutto il problema ma aiuta.

La soluzione migliore – anche secondo gli scienziati del Royal College of Surgeons della Gran Bretagna che hanno studiato “scientificamente” il fenomeno per risolverlo – è semplice. Basta lavare gli occhiali con acqua e sapone e lasciarli asciugare all’aria o tamponarli con un fazzoletto, prima di metterli. In questo modo, le lenti rimarrebbero ricoperte di una sottile pellicola di tensioattivi (gli ingredienti principali dei detergenti) che prevengono l’appannamento.

Veramente semplice, no? Un piccolo gesto che ognuno può fare al mattino per sé e i figli piccoli, per avere lenti splendenti tutto il giorno.

TORNA SU