Nuova ondata Covid-19 in Europa? Oms: “Aumentano i casi del 10% dopo due mesi di calo”

Secondo l‘Organizzazione Mondiale della Sanità, i casi Covid-19 in Europa riprendono a salire dopo due mesi di calo, quindi esiste anche il rischio di una nuova ondata “a meno che non rimaniamo disciplinati”.

“Il numero di casi è aumentato del 10% a a causa di un aumento di viaggi, assembramenti e allentamento delle restrizioni” ha dichiarato il direttore regionale dell’OMS per l’Europa, Hans Kluge in conferenza stampa.

Nel frattempo, la copertura vaccinale contro il Covid-19 in Europa è ancora insufficiente in maniera “inaccettabile”, ha sottolineato Kluge. “Vediamo molti Paesi fare bene, ma la verità è che la copertura vaccinale media in Europa è solo del 24%. E la cosa più grave è che metà degli anziani e il 40% del personale sanitario è ancora senza protezione” ha detto, rimarcando così quanto la regione è lontano “dalla copertura vaccinale raccomandata pari all’80% della popolazione”.

Per il direttore regionale “con questi numeri, la pandemia non è in alcun modo finita e sarebbe molto sbagliato per chiunque – cittadini e autorità – considerarla tale”.

TORNA SU