Da metà luglio obbligo di mascherina solo in determinate situazioni

Dal 15 luglio pure in Italia la mascherina non sarà più obbligatoria all’aperto, ma dovremo portarla sempre con noi perché rimarrà l’obbligo negli spazi chiusi e dove non si può rispettare il distanziamento.

Dopo Francia – dove da oggi non è più obbligatorio indossare la mascherina all’aperto tranne che in alcune circostanze, come in caso di assembramenti, in fila e negli stadi -, Germania, Spagna che hanno già deciso in questo senso per i prossimi giorni, anche in Italia si sta andando in questa direzione con il benestare dei virologi e del ministro della Salute, grazie allo stato avanzato della campagna vaccinale e la minore circolazione del virus.

Quindi potremmo andare in giro “smascherati” ma la mascherina sarà comunque un accessorio indispensabile che dovremmo avere sempre in tasca. Perché dovremmo indossarla dove si verificano assembramenti e rispettare le distanze è impossibile, perché senza indossarla non potremmo prendere il bus o la metro, non potremmo entrare in un negozio o in ufficio pubblico.

TORNA SU