Alta Austria e Salisburgo da lunedì prossimo in lockdown generale

In Austria non basta il lockdown per i non vaccinati. A causa del drammatico andamento della pandemia covid in Alta Austria e nel Land Salisburgo lunedì prossimo scatterà un lockdown generale per tutta la popolazione, e non solo per i non vaccinati. L’incidenza settimanale su 100 mila abitanti nel Salisburgo oggi è di 1672 e in Alta Austria di 1557.

“Non abbiamo più grandi margini di manovra”, ha detto il governatore dell’Alta Austria Thomas Stelzer. “Il lockdown – ha detto – durerà alcune settimane e si è reso necessario per permettere l’operatività degli ospedali”. A questo punto non è più escluso neanche un lockdown generale nazionale, con un’incidenza di 971. 

Sempre da lunedì prossimo i non vaccinati che si recano in Austria dovranno essere in possesso di un tampone molecolare negativo. I test antigenici e i test degli anticorpi non saranno più ammessi. Sono previste deroghe per i pendolari transfrontalieri (per motivi di lavoro, di scuola, di studio, per motivi familiari o per la visita al coniuge), per i quali continua ad applicarsi la regola del 3G (attestato di vaccinazione/guarigione/test negativo). Tuttavia la validità dei test per i pendolari viene ridotta per i molecolari da 7 giorni a 72 ore e per gli antigenici da 48 a 24 ore.

TORNA SU